Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2014

DERASPATURA COME??!!??

l'uva arriva alla deraspatrice e cade per gravità

l’uva arriva alla deraspatrice e cade per gravità

Spesso clienti e amanti del vino che non sono mai stati a Tenuta Montiani ci chiedono come funzioni la deraspatura e il riempimento dei tini con l’uva “per gravità”. In queste foto si vede la macchina deraspatrice sul piazzale di cotto, che è il tetto della sala di fermentazione. Sotto la deraspatrice c’è un buco nel pavimento che conduce, tramite un tubo di acciaio lungo circa un metro, all’imboccatura del tino situato nella sottostante sala di fermentazione. L’uva nella cassetta viene introdotta nella deraspatrice, dalla deraspatrice l’uva cade direttamente nel tino al piano di sotto, PER GRAVITA’, senza passare da coclee, pompe, tubazioni o nastri elevatori. Sul piazzale di cotto ci sono 4 buchi ognuno dei quali accede ad uno dei 4 tini da 60 ettolitri posti in sala

ogni grappolo viene controllato un ultima volta prima di entrare nella deraspatrice e cadere nei tini

ogni grappolo viene controllato un ultima volta prima di entrare nella deraspatrice e cadere nei tini

fermentazione. Regolando i rulli della deraspatrice, gli acini ( i chicci) vengono staccati dal raspo senza essere rotti o schiacciati, e raggiungono il tino in maggioranza integri. Questo metodo è motlo importante per ottenre qualsiasi grande vino rosso, ma in particolare quelli naturali come il FELIX, cioè fermentati senza l’aggiunta di lieviti, enzimi, batteri e additivi vari, ma attraverso fermentazione spontanea. Ciò perchè la fermentazione naturale spontanea sfrutta il potenziale antico dei lieviti autoctoni presenti in ogni frutto,  l’uva ha i propri lieviti naturali prevalentemente nelle bucce degli acini, e quindi più questi sono integri e meglio avviene la fermentazione spontanea. I vini fermentati naturalmente in Italia, cioè senza nessun additivo di fermetazione, sono circa lo 0,7% e prodotti da circa 750 aziende in tutta la nazione (dati pubblicati nel 2013). Il FELIX  e tutti i vini di Tenuta Montiani appartengono a questo 0,7%!!!!!!!!!!!

Annunci

Read Full Post »

Oggi con David Picci, in Italia per pochi giorni, abbiamo degustato tutte le masse delle annate 2011 e 2012, e anche dell’ultima vendemmia 2013. Tanta soddisfazione e un bel programma di travasi e spostamenti in vista dell’imbottigliamento del FELIX 2011, annata profumata dai sapori intensi, ottima beva anche se la gradazione alcolica è sensibilmente superiore alla media, bel colore e tanto fascino! L’annata 2012 è quella che ci ha emozionato di più, nonostante la giovane età la gamma di sapori e profumi è già ampia e potente. Per l’annata 2013 è ancora troppo presto, ma il colore “quasi perfetto” e l’ “esplosione” di profumi futtati nel calice ci hanno fatto sentire ancora una volta fieri e orgogliosi!! Grazie a tutti, alla terra e al sole, al vento e all’acqua, grazie alle nostre uve e a tutte le mani che le hanno accudite, raccolte e accompagnate nel loro lungo percorso dalla vigna al bicchiere. Grazie anche a tutti i bevitori e bevitrici, che dal bicchiere hanno portato il vino, gioiosi e allegri, alla fine (o all’inizio) del suo cammino, al cuore e all’anima !!!

 Immagine

Immagine

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: